30 June 2011

L'UNIVERSITA' VA AL MARE E NON SOLO ......

Cultura - ingresso gratuito

La musica di Beethoven & C. nei fumetti di Schulz

Al mare, sulla spiaggia o in pineta, seguire le vicende della squadra di baseball di Charlie Brown, le riflessioni metafisiche o gli slanci festosi di Snoopy, le fantasticherie o le ritorsioni di Lucy e C. è stato il passatempo di più generazioni dai primi anni Sessanta a oggi. Tutti i lettori ricordano anche Schroeder, il pianista, più ispirato dalla Musa di Beethoven, che da Lucy, innamorata eterna e non corrisposta. Alcuni rammentano pure le didascalie con pentagrammi e note musicali, chiavi di violino, indicazioni di tempo e di tonalità. Pochissimi sanno che Schulz, “Sparky” per gli amici, copiava quei frammenti con fedeltà assoluta da spartiti e trascrizioni per pianoforte, che era un ascoltatore attento, un collezionista avido di 33 giri di musica classica, che conosceva a memoria e sapeva riprodurre, fischiettando, decine e decine di temi musicali. Di questo ascoltatore ingenuo e appassionato si racconterà la storia secondo la prospettiva musicale e si proporranno alcuni esempi di disegni, accompagnati da parole e da note musicali, a cui sono associati pensieri, stati d’animo, emozioni. Ci si interrogherà sui significati di quelle rappresentazioni visive dei suoni e dei loro contesti: non solo per ricostruire il mondo di Schulz, ma anche per suggerire qualche riflessione sul significato dei suoni e della musica per noi, magari al mare, in una notte d’estate, tra la spiaggia e la pineta...