20 September 2008

FESTA di CHIUSURA....l'ultimo raggio d'estate....

DJ set - ingresso gratuito

FESTA DI CHIUSURA 2008 BOCA
sUoNiLiBeRi presenta

GARAGE PARADISE

very special guest djs
MIKE SLOCOMBE + VOLCOV + LUCA TREVISI LTJ + NOX +
PAOLO LDSQ + RICCIO + GINO GRASSO + FEDERICO GRASSO
"underground&disco in the basement"
dalle ore 17 alle 03 della notte

What's GP?!?!?!?

Garage Paradise Nasce a Verona dall' idea di due amici e colleghi di lavoro Max Menegazzi e Matteo Vicentini rispettivamente Comunication Manager e Stilista di Franklin & Marshall..
Stanchi delle solite serate hanno deciso insieme ai loro amici dj di creare una serata itinerante tra Verona, Bologna e Milano che musicalmente si ispira al periodo disco funk anni 70, alla scena boogie anni 80, alla prima house di Chicago e del New Jersey, senza dimenticare le nuove produzioni.
Il giocoso riferimento al Paradise Garage di Larry Levan è molto esplicito, al fine di dare immediatamente l'idea della musica e del feeling che viene creato durante le serate, fulcro di tutto è il ballo, ma l'orizzonte musicale del GP si espande anche ad altre realtà come la Chicago di Ron Hardy e Frankie Knuckles.
I 6 dj che fanno parte del progetto (Volcov, Riccio, Paolo Ldsq, Nox, Luca Trevisi e Gino Grasso) sono uniti dal sottotitolo che accompagna tutte le loro serate "underground disco & boogie in the basement".
Grazie ad un condiviso rispetto per la musica e per gli uomini che l'hanno ideata e messa in atto (per la maggior parte produttori, autori e musicisti afro-americani attivi nel periodo che va dalla fine degli anni Sessanta fino ai giorni nostri) il collettivo, nelle sue diverse espressioni e combinazioni, è in grado di educare le orecchie degli ascoltatori curiosi e allo stesso tempo soddisfare quelle più esigenti. Non solo una celebrazione del meglio della musica Nera del passato, quindi, ma anche un orecchio attento alle evoluzioni della Musica “Soulful” Moderna!
La continua ricerca e il continuo confronto creano serate nelle quali, chi è in pista a ballare, può farsi trasportare tra generi ed emozioni differenti tutti legati da un continuum, tessuto dalle mani e dall' esperienza dei dj che fanno parte del collettivo.
Assonanze di basso, identici riff di batteria, chitarre ritmiche, giri di piano nella stessa tonalità, voci gemelle di dischi differenti, che si rincorrono sul mixer e nella testa...tutto questo, un disco dopo l'altro, per ore ed ore, fino a che le gambe di chi è in pista non iniziano a tremare di stanchezza.
Questa è la sfida nelle serate Garage Paradise. Mettere sul piatto le proprie conoscenze senza che si avvertano bruschi strappi al timone mentre si comanda la nave che ospita il party. Una nave con 3, 4, 5, o addirittura 6 comandanti